L’amore ai tempi del Muro di Separazione.

Un giorno mi piacerebbe compilare delle statistiche sulle tipologie di incidenti riportati nel bollettino quotidiano di sicurezza di mia moglie. (Gia’ una e’ facile senza particolari studi statistici: la parola “reportedly” compare nel 100% delle notizie di malefatte, qualunque sia la parte in causa che l’ha combinata.)
Tra quelli registrati in Cisgiordania, una frazione consistente sono le malefatte dei coloni sui palestinesi (di gran moda gli attacchi detti di “price tag” e tra di essi molto popolari sono gli abbattimenti di grandi quantita’ di alberi d’ulivo – raccontatelo a qualcuno con esperienza di agricultura e ne farete un improvviso sostenitore della causa palestinese), seguite dalle malefatte dei palestinesi verso i coloni, delle forze dell’ordine israeliane (ISF) verso i palestinesi, dei coloni verso le ISF, e poi via via tutte le altre possibili combinazioni di malefatte. Notizie “normali” tipo storie di criminalita’ spiccia, arresti per droga, financo le manifestazioni di gente che vuole aumentato il salario sono pure riportate, ma tutte insieme costituiscono probabilmente meno di un decimo del totale degli eventi ritenuti degni di nota nell’interezza del territorio Israele+Palestina.
Questa pero’ e’ nuova:

On 09 Feb 14, 1310 hrs, ISF reportedly arrested two Israeli settlers from Betar Illit settlement, W of Bethlehem, suspected of planning attacks on Jewish women who were romantically linked to Palestinian men.

(Coincidentalmente, Betar Illit e’ la colonia che menzionavo nel post precedente.)

Se ci si concentra sull’implicazione che esistono delle storie di Romei palestinesi e Giuliette ebree, e si trascura per un attimo l’implicazione che la cosa puo’ essere nociva per la salute degli interessati e che comunque l’ISF sembra piu’ solerte a intervenire quando le vittime programmate sono ragazze ebree che quando sono agricoltori arabi o le loro proprieta’, e’ una delle notizie migliori che abbia letto su questo bollettino finora.

Un pensiero su “L’amore ai tempi del Muro di Separazione.

  1. Pingback: Le conseguenze dell’amore. | unfisicoagerusalemme

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...